Pannolino lavabile

Pannolini lavabili o pannolini usa e getta?

Perché scegliere il pannolino lavabile. Opinioni del papà.

Con l’arrivo di Spiderman in famiglia ci siamo dovuti occupare dell’emergenza cacca. Io nemmeno avevo pensato a questo aspetto secondario e di poca importanza, ma per fortuna mia moglie si era già preoccupata anche di questo. Dovete sapere che quando un bimbo entra in casa per la prima volta, non è che si tiene la pipì e la cacca per educazione, ma tende a farla molteplici volte in una giornata e sei chiamato a fare il genitore subito, anzi prima ancora.

Quindi, quando in casa è arrivata la prima cacca, una domanda ce la siamo fatta: “Cosa facciamo? Usiamo pannolini usa e getta (comodi, pratici, veloci, sempre pronti) o quelli lavabili (pulisci sedere, lava cacca dal sedere, lava cacca dal pannolino, lava il pannolino, asciuga il pannolino e possibilmente fallo subito)? Inoltre, amore, non lasciare mai il pannolino sporco in un contenitore appoggiato qua e là. Il profumo che rilascia è paragonabile e quello di un buon incenso al letamaio di campagna…”

La risposta era ovvia a questo punto.

Pannolini lavabili.

Sì, avete sentito bene. Se non ricordo male (ed è molto probabile che io ricorda male qualcosa) sono stato io ad insistere per adottare l’uso dei pannolini lavabili. Il solo pensiero di sprecare così tanto mi dava fastidiosissimo. C’è un bellissimo articolo e molto chiaro su questo sito: www.nonsolociripa.it che vi consiglio di leggere per capire quanto un pannolino usa e getta inquini.

Io sono fermamente convinto che se vogliamo cambiare qualcosa in questo mondo, dobbiamo iniziare da noi stessi. Da dentro a fuori. Un viaggio interiore per conoscerci e capire chi siamo, la luce che si manifesterà dalla comprensione della Verità, la risposta alla domanda “Chi sono io?”, invaderà il mondo intero portando solo benessere. Durante questo cammino dobbiamo anche sviluppare (e accadrà spontaneamente) l’amore verso il prossimo, che sia albero, mondo o essere umano. Ogni piccola scelta che facciamo ha un impatto sul resto della comunità e del mondo, quindi per assurdo, anche la scelta del pannolino fa una grande differenza.

Pannolino lavabile ecologico

Dovete sapere che un bimbo fino ai 3 anni di età consuma in media 4500 pannolini che ci metteranno circa 500 anni per degradarsi e che per essere prodotti hanno abbattuto circa 20 alberi di grandi dimensioni. Avete capito bene? Un tenero culetto di mamma morbidino, producendo la tanto amata cacca santa, fa questi danni. Ma la colpa non è del culetto, ne tanto meno del bimbo, ma del genitore che sceglie.

Mi sono offerto di lavarli io i pannolini lavabili

Pur di non vedere girare in casa quelle cose plasticose. Avevo anche altre ragioni per non volerli: avete mai provato a tenervi un sacchetto di plastica avvolto attorno ai genitali per l’intera giornata? (forse le donne sì) Io no, per fortuna. Perché, dunque, farlo ai nostri bimbi? La pelle non traspira, rimane chiusa nella plastica, un covo di batteri e poi lascia il culetto asciutto.

Ma come! Nella pubblicità dicono: culetto asciutto, bambino felice!

Può essere, ma è anche vero che il bimbo con il sederino asciutto, ci metterà più tempo ad associare il bisognino al water. La sensazione di bagnatino che lascia il pannolino lavabile è fondamentale, perchè fa capire al bimbo che per evitare il fastidio si usa il water e non il pannolino.

Insomma, ci sono mille ragioni per evitare il pannolino usa e getta.

Stavo per cambiare idea ad un certo punto, quando Chiara mi dice: “Amore ne ho trovati di belli, inglesi (TotsBots) sono fatti benissimo e hanno delle gran belle recensioni, ma costano parecchio e ce ne serviranno almeno 15. Che facciamo? Rinunciamo?”

Io: “Certo che sì, sei matta? Sono più di 200€ in una sola botta… però… aspè un attimo… fammi fare due conti. Allora se 15 pannolini lavabili mi costano 270€ e mi durano per 2 anni, senza contare che metà potrei prenderli usati, quindi mi costano ancora meno e nel caso arrivi un secondo bambino (COSAAAA? Secondo bambino?? No aspé, io non farò più sesso……) ho già fatto l’investimento: quanto spendo in un anno di pannolini usa e getta? Circa 10€ alla settimana per 52 settimane: 520€ di pannolini usa e getta?????? Chiara compra subito, non c’è paragone.”

pannolino lavabile e pannolino usa e getta

Inoltre, molti Comuni in Italia abbassano le tasse sui rifiuti se decidi di usare i pannolini lavabili (e così è stato per noi. Siamo passati da 650€ di tasse a 22€……. non è vero.  Per le tasse sì, per la somma che ho scritto no…) oppure ti rimborsano una parte della spesa.

A venire in nostro soccorso c’è anche un film “Couchorama” della registra francese Jaqualine Farmer dove denuncia l’uso dei pannolini usa e getta…

Quindi per concludere: se avete scelto di fare il genitore non tiratevi indietro per paura di lavare un po’ di cacca in più. Tanto di cacca ne vedrete a tonnellate, la toccherete, la laverete, l’annuserete. Tutti i vostri sensi vivranno l’esperienza della cacca. Cacca più o cacca meno, differenza a questo punto non ce n’è. La differenza, invece, l’avranno i vostri figli che vi odieranno quando, ormai grandi, andranno al mare e nuoteranno tra pannolini usa e getta trasportati dal nostro buon vecchio mare…

A voi la scelta! …Vi lascio anche un link utile per vedere prezzi e modelli:

Condividi

Scritto da

Scrivi una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *